BLATTE – (In fondo l’estate è questo perenne pentirsi dei sensi e non morirsi)

Scritto da Erman Petrescu

10581306_437925829680755_608917382_n

(In fondo l’estate è questo perenne pentirsi dei sensi e non morirsi)

È estate. La sagra dell’Emorroide. Il gruppo folk. Il gruppo autoctono che ricerca la tradizione della nostra cultura identitaria tradizionale perduta dimenticata (e ci sarà un perché). Il gruppo che suona il reggae che non ti appartiene. La tarantella suonata a cazzo. La tarantella di per sé. Siamo giovani e alternativi, comunisti e anarchici, no noi siamo fighetti, la disco e il cornetto la mattina. Gli adulti vestiti in bianco, ché siamo al mare e fa caldo. Marito terrone e marito nordico, uguale cazzetto retrattile. Madre terrona e nordica, uguale invidia, cattiveria e se guardi altri culi t’ammazzo ma non guardare nemmeno il mio. È estate. puzziamo tutti di cadavere. E voi siete pure contenti d’essere quello che siete e non siete sei trasgressivo amico facciamoci una canna

la costa calabra e la sua bellezza. Togli solo i calabri in loco e i turisti. Togli lo strisciare delle infradito e degli zoccoli in legno. Togli le canotte e i peli. Togli la felicità di questi cadaveri osceni (guardali, strisciano sul cemento!)

togli le flatulenze al caldo. Togli i figli che pisciano in acqua. Togli i genitori che cacano in acqua. Togli il sud. Il nord. Il centro. Togli il centro del loro razzismo. Guarda questi negri pure sulla spiaggia non ti lasciano in pace che bell’orologio mo’ me lo faccio dare per cinque euro che io sono furbo e il negro è un coglione.

(lascia galleggiare questi cadaveri. amano la Natura, lasciali galleggiare sulla loro merda.)

Più tardi torniamo in città?

Entriamo in libreria a commentare ad alta voce un po’ di libri a caso?

(Fondamentalmente, non sono interessato né ai vivi né ai morti.)

 

Tags:  ,

Leave a reply

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>