Monthly Archives febbraio 2015

Spifferi

Scritto da Francesco Corigliano

Pane_di_farro21Io faccio il panettiere. È un mestiere antico, più che dignitoso, che mi garantisce buoni guadagni e di conseguenza un buon stile di vita. Un buon stile di vita implica, tutti ne converranno, il possesso di una casa sicura e comoda. A questo ho pensato molte volte, stanotte, quando ho sentito sul collo il soffio leggero di uno spiffero.
Una casa comoda infatti non ha né correnti d’aria, né umidità, né spifferi; e la mia, se è per questo, non ne ha mai avuti prima di stasera. È un appartamento rispettabile, proprio sopra il mio panificio; ha il soggiorno, la tv al plasma, il frigorifero e tutto il resto. Gli infissi, che effettivamente ho cambiato otto anni fa, mi sono sempre sembrati efficienti e impossibili da superare anche per il più piccolo alito di vento.
Eppure, stasera, s...

Read More

Don Giovanni e l’imbarazzo della scelta

Scritto da Nunzia Procida

11009737_10205085880178619_1243845275_o“Madamina, il catalogo è questo

delle belle che amò il padron mio;

un catalogo egli è che ho fatt’io.

Osservate, leggete con me.

In Italia seicento e quaranta,

in Allemagna duecento e trentuna,

cento in Francia, in Turchia novantuna,

ma in Espagna son già mille e tre!

V’han fra queste contadine,

cameriere e cittadine,

v’han contesse, baronesse,

marchesane, principesse,

e v’han donne d’ogni grado,

d’ogni forma, d’ogni età.

Nella bionda egli ha l’usanza

di lodar la gentilezza,

nella bruna la costanza,

nella bianca la dolcezza.

Vuol d’inverno la grassotta,

vuol d’estate la magrotta;

è la grande maestosa,

la piccina è ognor vezzosa …

Delle vecchie fa conquista

per piacer di porle in lista;

ma passion predominante

è la giovin principiante.

Noti si picca se sia ricc...

Read More

Wells, ciechi, ragni e formiche

Scritto da Francesco Corigliano

formiche_tagliafoglieRecentemente mi sono capitati sotto mano tre racconti brevi di H. G. Wells, Nel Paese dei ciechi (1904), La valle dei ragni (1903) e L’impero delle formiche (1911). Sono contenuti in due distinti volumetti Adelphi della collana “Biblioteca minima”, entrambi muniti di un commento di Sandro Modeo – il quale ci assicura che tutti insieme costituiscono un trittico sul tema del “superorganismo” e sul senso di comunità.
Il che mi sembra abbastanza plausibile, sebbene Wells affronti la questione con un approccio diverso di volta in volta. Infatti, pare che questo superorganismo rappresenti un’integrazione sociale da cui l’uomo si tiene (a torto, a ragione, o per sbaglio) ben lontano, descritta attraverso l’opposizione tra gli esseri umani stessi e le creature che devono fronteggiare...

Read More