Monthly Archives luglio 2015

La torre

Scritto da Francesco Corigliano

Dark-towerSi ergeva la ferrea torre, incastonata nella sua conca di scuro metallo, innalzandosi possente e monolitica. Erosa, sporca, eppure impressionante nell’aspetto e nell’imponenza, dominava la vallata d’acciaio in cui era stata inserita, come precipitata, chissà quanti secoli prima. Ai confini della vallata, alte quanto l’edificio, stavano le incredibili mura, metalliche anch’esse e fuse in un’unica colata da artefici ignoti, provenienti forse da luoghi lontani.
D’un tratto, qualcosa sulla cima della torre millenaria si mosse; s’udì un borbottio, un gorgogliare confuso; poi dalla sommità colò un fluido nero, denso, incandescente, striato di sinistre venature brune...

Read More

Scuola, chi valuta i valutatori

Scritto da Francesco Corigliano

ouroboros1Torno a frequentare questi bizzarri spazi dopo un lungo periodo di prigionia. Sì, perché nelle ultime settimane ho avuto molto – troppo – da fare al corso di abilitazione che sto frequentando, e che ormai si avvia alla conclusione. Il TFA, croce e delizia di insegnanti, ministri e studenti; il TFA, la mesta marcia verso un destino migliore, o peggiore, verso qualsiasi cosa che possa essere lì, oltre la nebbia.
Sulle dinamiche e la natura del TFA credo sia ormai inutile dilungarsi. La percentuale di tragedia umana che vi si può rintracciare è, suppongo, chiara a tutti. Solo su un punto mi sembra doveroso concentrarsi: che tipo di educazione occuperà le scuole nei prossimi anni?
Difatti, pare che davvero la tendenza della didattica contemporanea sia il concentrarsi esclusivamente s...

Read More