Category Recensioni

Krampus – Natale non è sempre Natale: come ti assedio le feste

Scritto da Francesco Grano

Tom, Sarah, Beth e Max sono i componenti di una famiglia agiata della borghesia americana. Tre giorni prima del Natale, come tutti gli anni, alla felice famiglia si aggiunge quella di Linda, sorella di Sarah, con relativo marito, quattro figli e Dorothy, zia delle due sorelle. Durante la cena di benvenuto un alterco tra le figlie di Linda e Max porta quest’ultimo a rinnegare il Natale, non sapendo che, così facendo, ha dato vita a un effetto domino catastrofico. Infatti un’antica leggenda vuole che chi perde lo spirito del Natale e la fede in esso, richiami un essere demoniaco, il Krampus, conosciuto come l’ombra malevola di San Nicholas. L’indomani, il giorno prima della Vigilia di Natale, una imprevista, violenta e misteriosa tormenta di neve isola le due famiglie in casa...

Read More

La terra dei padri

Scritto da Francesco Corigliano

A più di un anno di distanza dalla pubblicazione, leggo finalmente La terra dei figli di Gipi. Una graphic novel amara, terribile, oscura nonostante gli ampi cieli bianchi rappresentati dall’autore. Di fumetti ne leggo pochi, e sono sicuro che buona parte del loro linguaggio mi sfugga; eppure qualcosa salta subito all’occhio, in questa storia di post-apocalisse e laghi piatti.

Nelle vicende dei due ragazzini, nell’insegnamento dato dal loro padre duro e severo, negli orrori di cui si rendono responsabili con poca ingenuità, nella società di cannibali fanatici adoratori di formule social e gattini premonitori, non c’è alcuna allegoria del nostro mondo...

Read More

Stranger Things 2: Bentornati tra gli orrori di Hawkins

Scritto da Francesco Grano

È trascorso un anno dagli orrori che Mike (Finn Wolfhard), Dustin (Gaten Matarazzo), Lucas (Caleb McLaughlin), Jim Hopper (David Harbour) e Joyce Byers (Winona Ryder) hanno dovuto affrontare per riportare indietro Will (Noah Schnapp), rapito da forze oscure e trascinato in una dimensione parallela. Un anno in cui Mike non si è dato pace per il sacrificio e la scomparsa di Undici (Millie Bobby Brown), la ragazzina telepatica che ha aiutato il gruppo di amici nella lotta contro il male, mentre Will, traumatizzato da ciò che ha vissuto, sempre più spesso è vittima di visioni distorte e raccapriccianti. Ed è proprio durante uno di questi attacchi che Will vede qualcosa di spaventoso, qualcosa di ben più pericoloso che incombe sulla cittadina di Hawkins...

Read More

Halloween – La notte delle streghe: la trasfigurazione di tutti gli incubi e le paure possibili

Scritto da Francesco Grano

Si avvicina la notte più paurosa dell’anno e, per l’occasione, (ri)scopriamo una delle pietre miliari del genere horror

La sera del 31 ottobre del 1963 il piccolo Michael Myers (Will Sandin) uccide a coltellate la sorella maggiore Judith senza un apparente motivo. Quindici anni dopo, la sera del 30 ottobre 1978, Myers (Nick Castle) approfitta del suo trasferimento da un istituto psichiatrico all’altro per fuggire. A mettersi subito sulle sue tracce è il dott. Sam Loomis (Donald Pleasence), lo psichiatra che lo prese in cura dopo il brutale assassinio. Loomis intuisce fin dall’inizio qual è la destinazione di Myers: Haddonfield, la sua città natale...

Read More

The ancient and famous city of Los Angeles

Scritto da Elena Vetere

Trentacinque anni dopo la prima apparizione cinematografica dei replicanti e delle loro nemesi, i Blade Runners, il regista e sceneggiatore canadese Denis Villeneuve – già autore del recentissimo Arrival – ripropone al pubblico degli anni 2000 le vicende che traggono, ancora una volta, diretta ispirazione dal romanzo Do Androids Dream of Electric Sheep? (1968 ) del visionario Philip K. Dick.
Presentato come un sequel del rinomato predecessore, Blade runner 2049 punta a riproporre e far rivivere le fumiganti atmosfere ipermetropolitane concepite da Ridley Scott negli anni ottanta e portate ora all’estremo grazie anche all’ ottimo lavoro del direttore della fotografia Roger Deakins.

I primissimi fotogrammi palesano subito l’intento principale del film, che mira a stupire attraverso l’...

Read More

Rune di un passato futuro

Scritto da Luca Vecchio

Credo che i Grizzly Bear non apprezzerebbero questa mia recensione, sempre ammesso che possano leggerla in qualche modo. Non perché sia una recensione raffazzonata e/o brutta (anche se questo lo lascio giudicare a voi ed in caso a loro) ma perché i GB sono evidentemente una band che non si lascia influenzare, che non scende a compromessi e che ha una libertà creativa ed espressiva ormai molto rara. Ed Roste, cantante e compositore di gran parte dei testi, ne è la perfetta esemplificazione. La sua attività social è sempre stata affascinante per me: si nota spesso che il suo esser Diva è un elemento vero, non costruito...

Read More

L.A. Confidential: (soprav)vivere e morire a Los Angeles

Scritto da Francesco Grano

C’era una volta la Hollywood classica, fatta di lustro e di enormi produzioni cinematografiche. E con essa c’erano quei generi filmici, come il noir, che mettendo in campo nomi di grandi attori come Humphrey Bogart o Robert Mitchum, hanno dato vita a un immaginario collettivo fatto di uomini duri, irriducibili, spietati e – al contempo – con un passato oscuro, spesso fatto di violenza. Titoli come Il mistero del falco e La fiamma del peccato hanno dipinto il ritratto di una società torbida, fatta di cupe macchinazioni e segreti indicibili. Almeno fino al tramonto della Hollywood dei tempi d’oro – la quale tra la fine degli anni Sessanta e l’inizio dei Settanta ha lasciato spazio alle nuove e rivoluzionarie leve della New Hollywood – il noir ha fatto la parte del leone, per...

Read More

L’animale che diventò un dio: l’evoluzione secondo Yuval Noah Harari

Scritto da Alberto De Luca

Il pensiero scientifico odierno ritiene che sia un dato pressoché inconfutabile (nonostante il dibattito sia ancora forte in molti paesi) il fatto che la legge che sta alla base dei processi biologici sia l’evoluzionismo o, per usare un espressione più mainstream, la legge del più forte. Dato ciò per assodato, una delle domande più frequenti che si sono posti antropologi, biologi, etnologi e storici è come sia stato possibile che l’uomo, che in epoca preistorica era un “animale insignificante, il cui impatto sull’ambiente in cui viveva non era superiore a quello di gorilla, lucciole e meduse”, sia diventato l’essere dominante sul nostro pianeta. A questa domanda cerca di rispondere lo storico israeliano Yuval Noah Harari, autore del volume Da animali a dèi: breve storia d...

Read More

Il caos non detto. “Il grande dio Pan” di Arthur Machen

Scritto da Francesco Corigliano

tumblr_mcjh4mgFyv1rpckauUna parte della letteratura subisce uno strano destino: può continuare ad essere letta e vissuta per molto tempo, diventando un classico (così li chiamano), ma soltanto grazie alle etichette che le sono state apposte sopra. Taluni libri, insomma, vengono considerati importanti perché particolarmente influenti in un certo settore o in un certo genere, e non nella letteratura tout court.
Capita così che un romanzo come Il grande dio Pan di Arthur Machen (qui il link al testo in inglese) venga tramandato oggi come un’opera importante nel genere fantastico e orrorifico; e capita però pure che altri romanzi, affini a quello di Machen per varie ragioni, siano riusciti ad emergere dalla “classicità di genere” assurgendo a riconosciuti capolavori di tutta la letteratura. Penso a Lo str...

Read More

Il tempo dei miracoli crudeli

Scritto da Elena Vetere

solarisIncuriosita dai primi dieci minuti dell’omonimo film di Andrej Tarkovskij, ho acquistato Solaris di Stanisław Lem (1961), scrittore di Leopoli cresciuto a Cracovia, serbando la netta convinzione che non sarebbe stata una lettura esclusivamente riconducibile alla dimensione fantascientifica, cui pur strettamente appartiene.

Effettivamente, per assaporare bene il romanzo, non si può non ricorrere a più chiavi di lettura, prima tra tutte quella epistemologica – col perenne interrogativo sull’effettiva possibilità di raggiungere un pur minimo livello di conoscenza, di comprensione della “realtà solariana”, rendendo chiaro come Solaris non miri soltanto ad attrarre l’attenzione dei lettori di fantascienza, ma anche quella di coloro i quali abbiano la gioia, la volontà e la pazienza d...

Read More